Mission

La Scuola Brusca è in grado di garantire:

  • la presentazione di obiettivi coerenti con i bisogni formativi dei destinatari;

  • l’articolazione secondo un percorso logico e l’adozione di strumenti idonei al tipo di apprendimento atteso (conoscitivo, operativo, relazionale);

  • la disponibilità di materiale didattico di supporto;

  • l’utilizzo di un sistema di verifica e valutazione di gradimento e di apprendimento;

  • la presenza, quando necessario, di un tutor di formazione che d’intesa, e in collaborazione col Responsabile del processo di progettazione, sviluppi il percorso didattico e sappia intermediare relatori, esperti/docenti e formatori, a garanzia degli obiettivi di apprendimento dell’attività.

 

Livello strategico

Politica della qualità:

La Scuola Brusca si pone come obiettivo quello di raccordare le finalità formative con i bisogni e la realtà del territorio in cui opera, per cui in questa ottica promuove attività di formazione professionale gestite con finanziamento pubblico o in modo privato.

La Scuola Brusca si impegna con opportune strategie:

  • all’ottenimento del risultato di qualità attraverso il coinvolgimento delle risorse umane, ognuno secondo il proprio ruolo ma tutti con la precisa volontà di agire nell’ottica del miglioramento continuo;

  • a porre la massima attenzione nello sviluppo dei processi;

  • a valutare i risultati in funzione del miglioramento continuo.

La Scuola Brusca garantisce il controllo qualitativo di ogni parte dell’attività formativa dalla progettazione alla erogazione del servizio nonché dei processi di miglioramento.

In tal senso, ha definito la propria politica della qualità, che può essere sintetizzata in:

  • Aumentare l’efficienza dell’organizzazione

  • Estendere la capacità di rispondere alle esigenze professionali di chi sta nel mercato del lavoro e di quanti devono entrarvi

  • Offrire un livello di servizi sempre più aderente alle specifiche richieste dei clienti (lavoratori, giovani, disoccupati)

  • Ricercare continuamente innovazioni metodologiche e coinvolgere gli operatori nel cambiamento

  • Migliorare la comunicazione tra gli operatori all’ interno dell’ Ente e l’ambiente esterno

  • Implementare un Sistema di gestione per la Qualità al fine della ridurre costantemente le non conformità nell’erogazione del servizio e i reclami dell’utenza

  • Mantenere i requisiti di risultato previsti dalle procedure di accreditamento della Regione Lazio

 

Livello organizzativo

L’attività formativa svolta dalla Scuola Brusca è così articolata:

  • Analisi dei fabbisogni formativi;

  • Informazione e accoglienza per l’orientamento;

  • Ideazione e progettazione formativa ad hoc;

  • Gestione logistica, didattica ed economica dei percorsi formativi;

  • Erogazione;

  • Certificazioni e/o attestazioni;

  • Monitoraggio e valutazione dei risultati conseguiti.

Le attività formative riguardano:

  • Formazione superiore

  • Formazione continua

  • Formazione privata a pagamento

 

Le risorse professionali della Scuola Brusca

La Scuola Brusca si avvale per lo svolgimento dei propri corsi, oltre che del personale di staff e dei collaboratori, di professionisti dei settori di riferimento, docenti universitari e di scuola media superiore che collaborano occasionalmente o stabilmente con la struttura. Le prestazioni di tutti i docenti saranno poi monitorate sia in itinere che alla fine di ogni percorso formativo, attraverso i questionari di gradimento.

La Scuola Brusca si avvale, per tutti gli altri processi (progettazione, organizzazione e gestione, coordinamento, direzione e attività di segreteria) di personale interno e/o esterno in relazione a specifiche esigenze valutate e scelte in base alle necessità.

Allo scopo di migliorare la gestione dei processi, la Scuola Brusca dà ampio spazio all’attività di formazione di tutto il personale, con l’aggiornamento delle competenze professionali attraverso la partecipazione per almeno 12 ore all’anno ad attività formative (interne o esterne all’organizzazione) attinenti alla funzione ricoperta (Piano annuale di sviluppo professionale).

 

Le risorse logistico-strumentali

Le risorse logistico-strumentali, sempre confacenti ai dettami normativi concernenti la tutela della salute, dell’igiene e della sicurezza degli individui, utilizzati dalla Scuola Brusca per erogare il servizio formativo ai propri utenti sono:

  • spazi destinati alle funzioni di governo (direzione, amministrazione, segreteria, presidio dell’erogazione dei servizi e accoglienza dell’utenza), ai percorsi e ai servizi igienici.

  • spazi per la didattica (aule per lezioni teoriche ed aule multimediali)

 

Livello operativo

Nell’ottica del miglioramento continuo dei servizi formativi, la Scuola Brusca intende pianificare, attuare e controllare le attività dell’organizzazione in linea con quanto stabilito nella Politica della Qualità.

La misurazione della customer satisfaction è indispensabile al fine di evitare di basarsi solo su analisi empiriche e di creare aspettative nel cliente che possono venire disattese. La gestione dei reclami/insoddisfazioni/non conformità espressi dai clienti, è l’occasione per trarre degli spunti utili al miglioramento del servizio offerto. Il monitoraggio costante del servizio formativo offerto è fondamentale per ottenere il miglioramento continuo delle proprie prestazioni e, di conseguenza, per aumentare la competitività aziendale.

 

Per maggiori dettagli scarica il testo completo della Carta della Qualità